img

06/05/2015
Le restrizioni in materia di immigrazione sono uno dei principali limiti tra l'attuale benessere dell'umanità e quello potenziale. Detto altrimenti, ci sarebbe più benessere se aprissimo davvero le frontiere. E non avremmo tutti i morti nel mediterraneo sulla coscienza.
A dirlo è Michael Clemens, membro del Center for Global Development che si occupa da anni di migrazioni. Secondo i suoi calcoli la libertà di muoversi attraverso i confini internazionali potrebbe raddoppiare il PIL mondiale.

Anch'io lo credo - non fosse altro che lo dice uno esperto che studia questi fenomeni: l'immigrazione può servire da stimolo e da volano per la crescita, concimando il mondo del lavoro e dell'impresa.

Enea Melandri

Sei d'accordo con me?1416 lvi 32.5% 67.5%

<<

>>
⇒⇒ Vuoi rimanere sempre aggiornato? Iscrivi alla Newsletter di FareProgresso! ⇐⇐
Seguimi su

Gioca con Fareprogresso: CartaRebus - In questo rebus è nascosto il...

Chiudi
Vai alla home >>